top of page
alex-perez-pEgsWN0kwbQ-unsplash.jpg

Ricevi la newsletter settimanale coi nuovi post

Grazie, ci sentiamo via email!

Pensavi fosse Amore.



Pensavi fosse Amore

e invece era una DROGA.


La droga più potente avessi mai provato.

La dipendenza più radicata avessi mai sviluppato.

Così convincente, così sotterranea, sembrava essere la "normalità".


Assunta a partire dal giorno 1 della tua esperienza umana:

lentamente l'Anima veniva offuscata dall'ego condizionato e dalla mente duale,

mentre osservavi e imparavi dalle relazioni attorno a te.


Quello che vedevi erano transazioni tra drogati

che si mendicano attenzione e gratificazione a vicenda,

non sapendo che la fonte di ciò che stanno cercando è dentro di loro.


//


Ti prego, dammi, ascoltami, amami!

Dammi un po' della tua dose di attenzioni!

Io non ne ho di amore, ho bisogno di succhiare energia da te!


E succhierò da te in maniera evidente, sarò un vero e proprio drogato che supplica per la sua dose, sacrificherò tutto per avere la tua attenzione, annullerò me stesso per essere importante ai tuoi occhi; per sentire che esisto, ho bisogno di te SEMPRE! Ti prego non cambiare mai, resta sempre così e con me, io non ti lascerò mai andare, sarai mio per sempre. Non puoi andare via! Chi sono io senza la tua dose di attenzioni? Se mi togli la dose, io muoio...


Oppure succhierò in maniera subdola, sarò lo spacciatore, ti darò quanto basta per tenerti accanto a me, la dose giornaliera di cui so che hai bisogno, ma nel mio cuore manterrò le giuste distanze, per assicurarmi di essere sempre io in controllo, e tu in cambio resterai accanto a me SEMPRE, perché tu hai bisogno di me! Ma il mio controllo sarà un'illusione, perché anche io sarò dipendente da te - che utilità ho io senza spacciare le mie attenzioni a te che ne cerchi sempre da me? Chi avrà bisogno di me quanto e come hai bisogno tu di me?


//


Pensavo fosse Amore

e invece era controllo, bisogno, possesso, attaccamento, ossessione, aspettativa.


"Amore" mentale, amore carnale, amore sentimentale.

"Amore" duale.

Non Amore.


Usare un essere umano come un animale da compagnia.

O come un salvagente a cui aggrapparsi nel mare mosso.

O come un pezzo di carne contro cui sfregarsi e sfogarsi.


La droga delle droghe

la dipendenza delle dipendenze

voli in alto e un attimo dopo sei scaraventato a terra

non è MAI abbastanza, non c'è mai soddisfazione

e invece di riempire il vuoto che senti dentro, lo ingrandisci.


Questo "amore" che abbiamo creduto essere la realtà

infesta corpo e mente di compulsioni e ossessioni

bisogni che credevamo essere reali

in realtà solo illusioni che ci risucchiano

buchi neri, pozzi senza fondo.


Guardo questo "amore"...

E mi viene da vomitare.

Voglio disintossicarmi.

Vomitarlo via questo non-amore.


E riempire lo spazio che lascia con...

L'Infinito. L'Eterno Presente.

Qualcosa senza un nome o una definizione.

Qualcosa aldilà del passato, al di sopra del futuro.


Semplicemente stiamo a vedere cosa nasce

da una tela bianca dove il tempo non esiste più

dove cadono tutti i preconcetti, le etichette

e dove l'Amore può essere Tutto e allo stesso tempo Niente.



//



Se vuoi lavorare insieme a me...


Post recenti

Mostra tutti

Ma come cacchio si fa ad accettare?!

Accettazione… La parola magica. “Il segreto è saper accettare“, non opporre resistenza - ai pensieri, alle emozioni, alle energie in ombra, alle reazioni che ci provocano i comportamenti degli altri…

© 2023 Silvia Frattali - Privacy Policy - Termini & Condizioni

  • Instagram
  • YouTube
  • Telegram
  • TikTok
  • SoundCloud
  • Email
bottom of page